Accesso ai servizi

I PORRI

I PORRI


Il porro è una pianta erbacea facente parte, con la cipolla e l'aglio, delle Alliaceae una famiglia del gruppo delle Liliaceae.
Di questa specie non è stata identificata la forma selvatica e pertanto non ci sono notizie sicure sulla sua zona di origine che è comunque la regione mediterranea.
Alcuni studiosi ipotizzano un’origine celtica risalente a 3.000 anni A.C. ma di certo il porro era coltivato nell’antico Egitto già 2.000 anni prima di Cristo, come testimoniano alcuni geroglifici.
Attraverso i secoli la coltivazione del porro si espande all’area greco - romana e diversi autori antichi citano questa pianta (Plinio la descrive come “porrum” dei Romani).
Il Porro fa parte di quel ristretto gruppo di piante che, nel Medioevo, hanno contribuito a risolvere il problema alimentare durante le ricorrenti carestie e pestilenze che a quei tempi infierivano sulle popolazioni.
Il porro è usato come ortaggio. Per la coltivazione vengono impiegate differenti varietà del porro noto in Italia (Allium porrum var. ampeloprasum sinonimo di Allium porrum).
La parte edule è rappresentata dalla parte terminale delle foglie (la parte bianca),mentre viene comunemente scartata la parte verde delle stesse foglie.
Una specie affine Allium ampeloprasum var. kurrat chiamato comunemente kurrat è coltivato e diffuso in Egitto e Medio Oriente. Viene largamente utilizzato nella cucina araba e maghrebina.